Come preparare la pizza in casa

Qual è la pietanza che noi italiani, insieme ad altre, sappiamo fare meglio di tutti e che tutto il mondo ci invidia?

Parliamo ovviamente della PIZZA e sfido a trovare qualcuno a cui non piace. Io la trovo un’impresa difficile.

Ognuno ha i suoi segreti per prepararla e ci sono mille modi per farcirla, soprattutto se si prepara in casa. Cosa c’è di più bello che gustarla appena sfornata e sentirne il profumo che si propaga in tutta la cucina? Il tutto accompagnato dall’allegria di parenti e amici in un momento conviviale e di spensieratezza.

Adesso vi svelerò trucchetti e accorgimenti per preparare una pizza da leccarsi i baffi.

INGREDIENTI (quantità per 4 persone)

250 gr di farina di tipo 0

250 gr di farina di tipo 00

1 cucchiaino di zucchero

10 gr di lievito di birra

10 gr di sale

300 ml di acqua

20 ml di olio extravergine

CONDIMENTO (varia a seconda dei gusti)

500 gr di passata di pomodoro

400 gr di mozzarella

Sale q.b

Basilico q.b

Olio q.b

PREPARAZIONE DELL’IMPASTO E COTTURA

Il segreto di una buona pizza è sicuramente l’impasto che si deve preparare qualche ora prima in modo da avere una buona lievitazione.

Dopo aver messo la farina su un piano,create un buco nel centro.

Nel centro versate lievito,zucchero e acqua tiepida e iniziate ad impastare fino a formare un panetto morbido ed elastico da riporre,in seguito,in una ciotola di vetro che è necessario coprire con un canovaccio.La ciotola bisogna lasciarla in un luogo in cui non ci siano correnti d’aria.A seconda del tipo di impasto che vorrete,la lascerete più tempo per ottenere la pizza alta e meno tempo per una pizza sottile.

Adesso inizierà la lievitazione,quindi il panetto aumenterà il volume e sarà pronto per essere steso e modellato.

Dopo aver dato alla pizza la forma desiderata e condita con gli ingredienti che più vi piacciono,infornatela ma circa 15 minuti prima sarebbe opportuna preriscaldare il forno. Adesso potrete cuocere la pizza con una temperatura di 250°C per 20-25 minuti,questo dipende dal vostro tipo di forno.

SEMPLICI TRUCCHETTI

Esistono dei semplici accorgimenti che renderanno la vostra pizza gustosa. Eccone alcuni:

– E’ importante utilizzare una farina che non sia nè troppo morbida, perchè non aiuterebbe la lievitazione, e nè troppo dura perchè risulterebbe duro.

– Anche l’acqua deve essere adatta: non deve contenere troppo calcio e magnesio perchè renderebbero l’impasto meno compatto.

Se avete perplessità,usate l’acqua confezionata.

– Bisogna lasciare riposare l’impasto non troppo tempo,ma dividerlo in due momenti: il primo momento è subito dopo la lavorazione dell’impasto quando lo si lascia riposare per circa 2-3 ore,il secondo momento è ad avvenuta lievitazione,quindi si divide l’impasto in vari panetti e si dispongono su una teglia a riposare per 6 ore.

– Quando cercate di dare alla vostra pizza la forma desiderata,non bisogna lavorare ulteriormente l’impasto,ma fare dei movimenti che possano stenderlo con la delicatezza e,allo stesso tempo,la forza dei polpastrelli.Il piano di lavoro deve essere ben infarinato o “sporcato” con la semola,altrimenti si attaccherebbe tutto.

– Se potete,evitate di utilizzare il mattarello che va ad appiattire l’impasto

– Importante è l’utilizzo della teglia giusta:non è consigliata la placca da forno,ma la teglia in alluminio,ferro blu o in pietra.

– Sarebbe meglio “scolare”,ovvero far gocciolare,la mozzarella prima di condire la pizza che,in caso contrario,potrebbe risultare acquosa.Per avere un’ottima resa della mozzarella,aggiungetela a fine cottura.

Non mi resta che augurarvi un buon lavoro e soprattutto BUON APPETITO!