Forex trading: quanto conta il calendario economico e politico

C’è uno strumento prezioso a disposizione di chi lavora nel settore del forex trading. Si tratta del calendario economico e politico, un vero e proprio calendario, che riporta quali sono gli eventi sociali, politici ed economici più rilevanti dei paesi protagonisti degli scambi di valuta. Si tratta di uno strumento strategico, perché dallo studio e dalla ‘traduzione’ di questo documento, il bravo operatore forex sa predire o perlomeno muoversi in base alle notizie che interessano la maggiori monete protagoniste delle transazioni.

Ecco che conoscere l’esito delle elezioni politiche in Francia, il valore dell’intervento del Governatore della Banca Centrale in un certo periodo dell’anno o anche le festività che interessano in certo stato del mondo può proporsi come la chiave di successo per lavorare sul forex in modo moderno, vivace e legato alla realtà.

Le monete protagoniste delle transazioni, quindi il dollaro statunitense, la sterlina inglese, il dollaro neozelandese, il dollaro canadese, il dollaro australiano, lo yen, la moneta cinese e ovviamente l’euro, possono mostrare delle variazioni strettamente connesse agli eventi socio politici della settimana.

Qualche esempio pratico? Il dollaro può variare il suo peso e la sua contrattazione a seguito del rilascio dei dati sulle scorte di petrolio, quindi una materia prima, ma anche di notizie sociali quali, ad esempio, le richieste di sussidi di disoccupazione che vengono richiesti negli States e che rappresentano un indice molto forte della situazione occupazionale dello stato.

Seguendo la stessa ottica, la sterlina inglese può presentare forti variazioni a seguito di annunci sulle variazioni monetarie della Bank of England o sugli annunci della premier May in materia di Brexit.

Si tratta solo di alcuni esempi, ma il calendario economico e politico degli stati coinvolti nelle transazioni di trading deve essere letto come uno strumento di fondamentale importanza per chi pratica questa professione. Molti operatori raccolgono informazioni e stampano una vera e propria agenda, dove annotano l’evento principale che accadrà in un certo stato, quindi quali sono le ripercussioni sulle valute e sugli scambi.

La storia è ciclica, quindi raccogliere dati in questo verso permette di capire come si è comportata una certa valuta a seguito di una certa notizia o evento e di replicare un investimento azzeccato ogni volta che questa situazione si ripete.

Al contempo, gli autorevoli operatori di forex trading lavorano sul web distribuendo informazioni precise in merito, che possono essere raccolte da tutti i professionisti, valutate e quindi elaborate per mettere in atto vincenti strategie di investimento.